Blog Golf Biomeccanica

28
SET
2015

Il golf swing è un movimento innaturale?

Talvolta si sente dire da parte di esperti di golf che lo swing non sarebbe un movimento naturale e che, data la sua componente torsionale, comporterebbe stress importanti sulla colonna vertebrale.

Dal nostro punto di vista questi sono solo falsi miti o leggende metropolitane.

Se noi estrapolassimo lo swing dal limitato concetto golfistico, vedremmo come, in realtà, è il movimento che l’uomo istintivamente ha scelto, fin dalla notte dei tempi, quando, con un attrezzo in mano, ha avuto l’esigenza di colpire un oggetto per imprimere un impatto. Usciamo quindi dalla ristretta visione golfistica e interroghiamoci su cos’è dal punto di vista del movimento umano.

Appartiene alla categoria di movimenti SPIRALI.

Tilscher, un eminente studioso di chinesiologia della colonna vertebrale, ha definito lo swing come un attivatore fantastico della colonna vertebrale grazie alle sue caratteristiche di tridimensionalità e pensava che in questo gesto sportivo il rachide esprimesse il massimo delle sue potenzialità di movimento.

Lo swing è a tutti gli effetti un movimento possibile, fisiologico e naturale.  Ogni swing (nello sport come nella vita) per essere efficace ha delle caratteristiche ben precise:

  1. foot grounding efficace PER SOLIDITA’ ARTI INF
  2. dissociazione delle cinture corporee
  3. sufficiente flessibilità nei distretti chiave.
by :
comment : 0
About the Author
GOLF BIOMECHANICS LAB centro all'avanguardia ideato ed organizzato da esperti della biomeccanica e della preparazione atletica, offre al giocatore di golf, di qualsiasi età e livello, la possibilità di effettuare un’analisi a 360° delle sue caratteristiche e potenzialità, di conoscere la sua condizione fisica di partenza, i suoi deficit e i punti di forza, la relazione tra il suo swing e la capacità del corpo stesso di poterlo realizzare.